Lezioni di scienza delle finanze

Lezioni di scienza delle finanze

Seconda edizione

  • Autori: G. Campa
  • Marchio:UTET Università
  • Anno:2013
  • ISBN:9788860084040
  • Pagine:528
  • Prezzo:€ 33,00

AcquistaRichiedi copia saggio Aggiungi ai preferiti

Abstract

Questa seconda edizione, come la precedente, ha lo scopo di offrire uno strumento didattico chiaro ed efficace per comprendere meglio le scelte pubbliche e gli interventi dello Stato nelle moderne economie, interventi che nelle società democratiche vanno assumendo un ruolo sempre più importante. Il settore pubblico, nei Paesi europei più industrializzati, è attorno al 45-50% del Pil; anche negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone, pur se più contenuto, il settore pubblico tende a essere sempre più importante.

La Scienza delle Finanze studia le forme dell’intervento pubblico nell’economia volte allo sviluppo di un più elevato benessere sociale. Quali sono le motivazioni alla base dell’intervento pubblico nell’economia e quali le forme di intervento? Qual è l’impatto che tali interventi hanno sul sistema economico? In che modo trovare le risorse necessarie per l’offerta dei beni e dei servizi pubblici? Quali sono i principali effetti della tassazione?

Per rispondere a queste e ad altre domande, è stata adottata una trattazione semplice, ma precisa, dei maggiori temi dell’economia pubblica: ad esempio, i fondamenti generali dell’economia del benessere e delle decisioni collettive come quadro teorico di base per l’approfondimento del tema, molto attuale, del ruolo dello Stato. Argomenti complementari sono quelli degli strumenti istituzionali necessari per realizzare la politica pubblica, come il Bilancio dello Stato e gli apparati della Burocrazia, che sono stati esposti e discussi.

A queste tematiche segue un corposo approfondimento delle forme di intervento pubblico nelle situazioni di fallimenti del mercato e un’esposizione dettagliata dei principi fondamentali della tassazione: della giustificazione della progressività, dei problemi dell’imposta personale sul reddito, dell’imposta sulle società e, in questa edizione, dell’imposizione generale sugli scambi. Oltre a una descrizione semplice, ma chiara, delle politiche di contrasto alla povertà, in questa nuova edizione sono discussi, in maniera sintetica ma istruttiva, la teoria economica del decentramento e i sistemi pensionistici.