I territori dei centri linguistici universitari

I territori dei centri linguistici universitari

Le azioni di oggi. I progetti per il futuro

  • Curatori: P. E. Balboni
  • Marchio:UTET Università
  • Anno:2016
  • ISBN:9788860087065
  • Pagine:
  • Prezzo:€ 9,99

  • Formato disponibile:

AcquistaRichiedi copia saggio Aggiungi ai preferiti

Abstract

Il IX Convegno Nazionale AICLU, organizzato presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 4 al 6 giugno del 2015, ha segnato un ulteriore momento di riflessione per molti studiosi interessati all’apprendimento ed insegnamento delle lingue nei diversi contesti di studio universitari italiani. I convegni AICLU, in realtà, hanno lo scopo di creare opportunità di percorsi di riflessione rapportati alla ricerca nei settori linguistici e alla didattica nello studio delle lingue moderne. I convegni dell’Associazione, sebbene indirizzati ai Soci membri dei diversi Centri Linguistici di Ateneo (CLA) italiani, negli ultimi anni accolgono partecipanti provenienti anche da altre nazionalità e contesti di studio diversificati. L’obiettivo è di allargare lo sguardo verso altre realtà, spesso interdisciplinari, che diano spunti di riflessione ad ampio raggio e un coinvolgimento di studiosi che offrano varietà di culture e stili di studio attraverso i quali confrontarsi, scambiare opinioni, creare un network d’interazioni che generino nuove idee. 

Il Convegno, saggiamente organizzato da Paolo Balboni e dal Team del CLA Ca’ Foscari, ha confermato queste tendenze a sostegno di una tradizione, ormai consolidata, che vuole evidenziare l’importante ruolo che la conoscenza delle lingue svolge in una comunità accademica e, ancora più in generale, in una società in continua mobilità di studio e di lavoro. I “territori” dei Centri Linguistici Universitari: le azioni di oggi, i progetti per il futuro, volume che racchiude i contributi ascoltati nelle tre giornate del convegno, offrono uno specchio dell’intensità e varietà dei contenuti arricchiti, in modo piacevolmente integrato, dalla vivacità circostante delle calli e delle piazze di una Venezia in piena atmosfera estiva.