Storia delle comunicazioni di massa

Storia delle comunicazioni di massa

  • Autori: F. Anania
  • Marchio:UTET Università
  • Anno:2007
  • ISBN:9788860081339
  • Pagine:176
  • Prezzo:€ 12,00

AcquistaRichiedi copia saggio Aggiungi ai preferiti

Abstract

Alla fine del XVIII secolo un insieme di tecnologie trasformano le relazioni umane, aprendo la strada ad una comunicazione che va oltre gli Stati nazionali. Non è un caso che questa rivoluzione tecnologica avvenga in concomitanza con una rivoluzione politica.
Storia delle comunicazioni di massa ricostruisce questo avvenimento epocale: la nascita di un sistema di comunicazioni di massa. Francesca Anania prosegue poi soffermandosi sul successo della radio e della televisione in Europa e negli Stati Uniti, e confronta i due sistemi adottati, monopolio pubblico e libero mercato. Per finire con uno dei più importanti fenomeni che attraversano le società avanzate del Ventesimo secolo: la diffusione dei computer e dei nuovi sistemi di comunicazione.
La sorte di questa nuova società che molti studiosi vanno prospettando, dove telefono, fax, video sono fra loro strettamente interconnessi, è condizionata dai rapporti che si instaurano fra queste nuove forme della comunicazione, i sistemi politici e i sistemi economici che vedono i poteri finanziari internazionali divenire sempre più forti.
Un libro questo che serve non solo a capire come sia rapidamente e drasticamente cambiata la società in cui viviamo, ma anche il perché.